Iniziare a praticare uno sport: capire meglio le diverse fasi per tenere alta la motivazione

Iniziare un'attività o uno sport non è così facile come potrebbe sembrare. Ma capendo meglio le diverse fasi si può riuscire a tenere alta la motivazione e fugare i dubbi :)

Iniziare un'attività o uno sport non è così facile come potrebbe sembrare, te lo concedo! È vero, la motivazione non sarà costante... idem i progressi... Ma se conoscerai un po' meglio le diverse fasi riuscirai a proseguire nella tua attività anche in caso di dubbi o di demotivazione.

LE DIVERSE FASI

Dopo avere provato un paio di volte sai che un'attività ti piace. Ed allora diventa interessante avere il materiale adatto per poter proseguire.

Ci sono poi diverse fasi:

1/ L'euforia dell'inizio
Si migliora in fretta, ci si diverte, si impara, si è spinti dal nuovo e dalla scoperta.
In funzione della tua assiduità, all'inizio migliorerai piuttosto in fretta, ma è qui che si deve fare attenzione: non esagerare per non farsi male, o per evitare di stancarsi.

2/ Ristagno
Raggiungerai poi un punto di stallo ed avrai la sensazione di non migliorare più. Si progredisce meno, di colpo ci si sente meno motivati e l'euforia dell'inizio sparisce.

È proprio a questo punto che è importante continuare nell'attività ed imporsi di proseguire con le sedute. Infatti, questi "punti di stallo dei progressi" sono necessari per l'integrazione di nuove competenze motorie, intellettive e per il recupero.

3/ I progressi
Ma non temere, se continui regolarmente l'attività la tua curva di progresso riprenderà a salire.

Le fasi 2 e 3 si ripeteranno spesso, ma non mollare!

COME MANTENERE ALTA LA MOTIVAZIONE

Ecco alcuni consigli che ti aiuteranno a tenere alta la motivazione:

  • Scegli un'attività che ti piace (potrebbe sembrare ovvio, ma può capitare di iniziare un'attività perché altri la fanno, perché ci si è sempre ripromessi di provarla, ecc...)
  • Non iniziare troppo in fretta o ad un livello eccessivo: anche se hai una buona condizione fisica, ogni attività è diversa e richiede degli sforzi diversi. Basa le tue prime sedute su un ritmo leggero, poi potrai accelerare ma valuta obiettivamente il tuo livello attuale e pianifica l'intensità e la durata delle sedute in funzione di esso
  • Inserisci la tua nuova attività sportiva nella tua agenda: pianifica il tempo da dedicare allo sport per essere sicuro/a che duri più di una settimana.
  • Per mantenere la motivazione può essere utile variare le "modalità di pratica”: da soli, in gruppo, in un'associazione, in coppia…
  • Ricordati sempre che i progressi non sono lineari e, soprattutto, che sono graduali: in altre parole, non fare troppo subito
  • Pensa ai momenti di recupero e di riposo: per mantenere la motivazione e, soprattutto, per evitare infortuni ed allenamenti eccessivi (specialmente nella fase di euforia e di scoperta), ricordati di recuperare bene: il tuo corpo ne ha bisogno per migliorare e lo spirito ne ha bisogno per continuare ad amare quello che fai.
  • Pensa anche al sonno e all'alimentazione: infatti una nuova attività fisica richiede degli apporti nutrizionali diversi. E il tuo corpo ha bisogno di riposo. All'inizio potresti sentire una certa stanchezza, ma è assolutamente normale, ascolta il tuo corpo, lui sa di cosa ha bisogno!
  • Infine, i miglioramenti passano anche attraverso un materiale adatto: per iniziare non serve prendere la racchetta dei campioni o la bici da corsa del Tour de France, basta un equipaggiamento adatto al tipo di attività, che ti permetterà di divertirti a scoprire e a praticare il nuovo sport.
  • Alla fine potrebbe venirti voglia di stabilire un obiettivo per una competizione: è un'ottima motivazione ed una bella sfida! Per evitare di abbandonare dopo la prima corsa, scegli un obiettivo agonistico ragionevole, deve essere ambizioso ma pur sempre alla tua portata!

NON DIMENTICARTI

Che dopo le prime 2 o 3 sedute di scoperta avrai dei momenti di demotivazione ed è proprio a quel punto che tutto quello che avrai preparato ti aiuterà a non fermarti (programmazione, impiego del tempo,...)

Inoltre tieni sempre bene a mente che i progressi purtroppo non sono mai lineari. Non basta iniziare un'attività fisica per diventare "bravi”.
La curva dei progressi assomiglia piuttosto a delle scale. I miglioramenti avverranno per fasi. In funzione della tua assiduità, all'inizio migliorerai piuttosto in fretta. Raggiungerai poi un punto di stallo ed avrai la sensazione di non migliorare più.

INFINE, LA COSA PIÙ IMPORTANTE È DIVERTIRSI SEMPRE DURANTE L'ATTIVITÀ! ASCOLTA IL TUO CORPO E LE TUE SENSAZIONI ED AVRAI LA CHIAVE PER FARE UN'ATTIVITÀ CHE DIVENTERÀ LA TUA ABITUDINE MIGLIORE!

Hélène PETOT
Ingegnere di ricerca e sviluppo DECATHLON SportsLAB Dottore in fisiologia per prestazioni e salute